fbpx
 

Slow Marketing: che cos’è e come metterlo in pratica

Slow Marketing

Categorie

Tag

Data

06 06 2022

Esiste un solo modo di fare marketing?

Se partiamo dal presupposto che il marketing ci permette di instaurare relazioni durature con il nostro pubblico, mettendoci al loro servizio, posso rispondere a questa domanda con un secco e assoluto “no”. Puoi fare marketing a modo tuo e questo, per fortuna, l’ho capito diverso tempo fa. Oggi voglio prenderti per mano e mostrarti un nuovo modo: lo slow marketing. 

Risultati immediati o nel lungo periodo?

In un mondo digitale fatto di contenuti social che durano meno di un battito di ciglia e dove conti realmente solo se il tuo diventa un business a sei cifre in un mese, credo si sia un po’ perso il reale obiettivo. Una strategia può essere considerata efficace quando porta risultati nel breve, nel medio e nel lungo periodo.

Cosa significa? Che è necessario ragionare sia in ottica di immediatezza, grazie alla nostra presenza sulle piattaforme social, ma anche nel lungo periodo, grazie a canali più lenti come quelli di proprietà, che ci consentiranno di aumentare l’autorevolezza del nostro Brand Personale e, di conseguenza, la fiducia che il pubblico ripone in noi.

Lavorare in ottica di slow marketing ci permette di lavorare proprio su questi aspetti. Vediamo quindi quali sono i principi da rispettare per iniziare a lavorare con lo slow marketing.

Principio 1: Semplificare

“Di più è meglio” è ciò che ci è stato messo in testa dalla società. Il pensiero che un’attività possa essere fatta in modo semplice e lineare ci fa fuggire a gambe levate. Siamo portate a pensare, soprattutto noi donne, che per ottenere ciò che vogliamo dobbiamo mettere in campo milioni di cose. Non è così. E sai perché? Perché ogni business è diverso, ha un’essenza diversa. Guardiamo agli altri e siamo portate a pensare “anche io dovrei fare così”. No. Lavora in ottica di semplificazione. Cosa serve davvero al tuo business?

Ricorda: ogni singola attività deve adattarsi perfettamente al tuo business. Se non riesce a farlo, forse non è l’attività giusta.

Principio 2: Lavora seguendo il tuo perché

Se non hai chiaro il perché fai ciò che fai, ti ritroverai sempre a correre per inseguire dei risultati che saranno sempre irraggiungibili. Il punto è questo: il tuo perché ti dà una direzione da seguire. Come puoi lavorare al tuo business se non ne cosci lo scopo? Il tuo marketing funzionerà solamente se avrai chiaro cosa ti spinge a svegliarti ogni mattina e metterti seduta davanti al tuo pc a lavorare. È il tuo gancio, è ciò che permette alle persone di ricordarsi di te e, nel tempo, di acquistare. 

Ricorda: per riuscire a ottenere ciò che vuoi, devi sapere perché lo vuoi. 

Principio 3: Pensa alle persone

… Quindi parla come una persona, non una macchina. Assodato che, ormai, avere community immense non serve a meno che non siano formate da persone, vorrei offrirti un punto di vista alternativo. Chi ti ascolta, ti legge, ti guarda, ha bisogno di sentire che stai parlando proprio a loro, che ciò che racconti è fattibile.

Spesso, nella convinzione errata che se rendiamo qualcosa ancora più complesso di ciò che è otterremo maggiore attenzione, dimentichiamo che, dall’altra parte, ci sono persone che potrebbero aver bisogno del nostro aiuto.

Ricorda: le persone acquistano dalle persone.

Principio 4: Dona valore reale

Il valore non puoi fornirlo con un post instagram. Il valore reale della tua attività è disseminato nell’esperienza che donerai al tuo pubblico. Un post “how to”, una storia formativa, un articolo su un blog, se non fanno parte di un viaggio strutturato, volto alla costruzione di un’esperienza significativa per chi sceglie di entrare nel tuo mondo. Una presenza online solida che ti aiuti a condividere il tuo immaginario, ti permetterà di donare il famoso “valore reale”.

Ricorda: non si riduce tutto a un post o una storia.

È finito il tempo in cui potevi “sparare nel mucchio”, pensare che tra tanti, prima o poi, qualcuno che comprerà da te arriverà. È arrivato il momento di rallentare, di focalizzarsi e di costruire un business che sia allineato con chi sei davvero e che racchiuda la tua essenza. Lo slow marketing ti permetterà finalmente di focalizzarti sulla connessione umana, creando un brand personale duraturo ma, soprattutto, memorabile. 

 

 

Potrebbe interessarti anche…

Loading...