fbpx

Vi mostro l’angolo più confortevole di casa mia

Cari lettori, bentornati su gretaraccontastorie. Oggi vi mostro l’angolo più confortevole di casa mia ma, prima, voglio raccontarvi della meravigliosa parola che ho scoperto qualche settimana fa e che servirà a guidarvi in questo particolare “home tour“.

Hygge. Avete mai sentito questa parola? Quando mi ci sono imbattuta ho quasi gridato di gioia: avevo scoperto che esiste il termine perfetto per esprimere come mi piace vivere e la filosofia dietro questo blog.

La parola  danese “hygge” non ha una vera traduzione in italiano. Significa qualcosa tipo “creare un’atmosfera accogliente e godersi il bello della vita con le persone care” (la definizione è presa dal sito VisitiDenmark).

Si potrebbe spiegare come la sensazione di trovarsi nel tepore della propria casa, avvolti da morbide coperte e abiti comodi, accanto alle persone che amiamo. Perciò, chi sono io per non condividere con voi, miei amati lettori, questa nuova e meravigliosa sensazione di serenità?

Ovviamente, la prima cosa che ho fatto, è stato cercare testi che potessero chiarirmi meglio il significato di questa simpatica parola: mi sono così imbattuta nel libro di Meik Wiking “Hygge – La via danese alla felicità”. E uno dei capitoli propone la lista dei desideri hygge, il cui primo punto, mi ha estremamente colpito.

L’angolo più confortevole di casa

Sapete già, grazie ad alcuni miei suggerimenti, quanto mi piaccia condividere con voi idee e spunti per arredare e decorare le vostre case. Oggi vi mostro l’angolo più confortevole di casa mia, aggiungendo anche una piccola confessione: qui ho scritto la maggior parte del secondo volume della mia saga fantasy!

Vi mostro l'angolo più confortevole di casa mia

Ho sempre desiderato avere una grande poltrona sotto la finestra, baciata da tanta luce naturale. Quando sono venuta a vivere con Meraviglioso Fidanzato non ho potuto resistere e la prima cosa che abbiamo fatto è stata correre da Ikea per acquistare questa che vedete in foto. Abbiamo, poi, aggiunto una lampada e in pochi semplici passi il gioco è stato fatto: abbiamo creato l’angolo perfetto.

Qui, ho tutto quello che mi serve. D’estate è l’angolo più fresco di casa perché, aprendo la finestra, passa molta aria. D’inverno, invece, è il punto più caldo, in quanto le bocchette del riscaldamento puntano proprio in quella direzione! Che meraviglia!

Sapete qual è il momento che preferisco? Le tempestose serate invernali, quando accoccolata sotto una coperta e con una buonissima tazza di tè zuccherato, ascolto il rumore della pioggia, magari leggendo un libro e sbirciando con un occhio Meraviglioso Fidanzato che, sdraiato sul letto, guarda un po’ di tv.

Ecco, quindi, il mio vivere hygge. Il mio vivere di cose semplici e gioie quotidiane.

Nei prossimi articoli continuerò ad accompagnarvi alla scoperta della Hygge, esplorando insieme gli altri punti della lista dei desideri.

Voi avete il vostro piccolo angolo confortevole? Vi aspetto nei commenti, o qui o sul mio profilo Instagram, per scambiarci idee e suggerimenti!

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Looking for Something?